AL VIA IN ABRUZZO LA PRENOTAZIONE DELLA VACCINAZIONE PER I NATI TRA IL 1947 E IL 1951 Da oggi è possibile prenotare la vaccinazione sulla piattaforma del Governo per i nati tra il 1947 e il 1951 che non siano già iscritti sulla piattaforma della REGIONE Abruzzo.Le modalità di p...
Prenotazione Vaccinazione dei Cittadini tra i 70 ed i 79 anni

Prenotazione Vaccinazione dei Cittadini tra i 70 ed i 79 anni

15 04 Aprile

Sanità - 10 Aprile 2021

Prenotazione Vaccinazione dei Cittadini tra i 70 ed i 79 anni

AL VIA IN ABRUZZO LA PRENOTAZIONE DELLA VACCINAZIONE PER I NATI TRA IL 1947 E IL 1951

Da oggi è possibile prenotare la vaccinazione sulla piattaforma del Governo per i nati tra il 1947 e il 1951 che non siano già iscritti sulla piattaforma della REGIONE Abruzzo.
Le modalità di prenotazione sono le seguenti:

  1. Portale del Governo al seguente link: https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it/
  2. Con una semplice chiamata al numero verde 800.00.99.66 attivo dalle ore 8 alle ore 20
  3. Attraverso gli sportelli POSTAMAT (non è necessario essere clienti Poste Italiane )
  4. Chiedendo ai portalettere, che, attraverso i palmari a loro disposizione, potranno prenotare la vaccinazione.

    Seguendo la procedura indicata sul portale, ogni cittadino avrà la possibilità di prenotare la propria vaccinazione e di ricevere in tempo reale l’indicazione del luogo e della data della somministrazione.
    Tutti i nati tra il 1942 e il 1946 che si erano già registrati sulla piattaforma della Regione non dovranno iscriversi nuovamente, ma riceveranno una mail o un sms da parte del sistema Poste, con le indicazioni per accedere alla procedura di prenotazione della vaccinazione (con la scelta di luogo e data tra quelle disponibili).
    Coloro che infine avevano manifestato il proprio interesse alla vaccinazione sulle piattaforme regionali per le altre categorie (over 80, fragili, operatori scolastici, caregiver e familiari, personale sanitario e sociosanitario) non dovranno effettuare nessuna nuova iscrizione, in quanto saranno contattati direttamente dalle Asl per la somministrazione.

Fonte Regione Abruzzo:
Clicca qui >>>